Dialoghi Florensi

15,00


di Alfredo Prisco

L’opera nasce dal desiderio di salvaguardare ciò che ancora miracolosamente persiste riguardo la figura dell’abate Gioacchino da Fiore, e di portare tra la gente il suo messaggio di amore e di libertà dello Spirito. L’autore sceglie di utilizzare la forma del dialogo per rendere più immediatamente riconoscibili i principi basilari e il metodo di ricerca su cui poggia il pensiero gioachimita, tentando una ricostruzione psicologica dell’ansia e delle motivazioni dell’abate e dei suoi florensi.

[yith_wcwl_add_to_wishlist]

Descrizione volume

f.to cm 24×16,5 , 168 pagine + copertina, illustrato